SAIE
EDILSOCIAL

Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
4302 7/26/2022 Tutte Pareri Lavori ed Opere, Progettazioni

Titolo: Servizi di progettazione e minimi tariffari

Sottotitolo: Le stazioni appaltanti possono prevedere riduzioni percentuali purché puntualmente motivati

Commento:

L’art. 24, comma 8 del Codice non sancisce l’obbligo inderogabile per le stazioni appaltanti di trasporre negli avvisi di gara i corrispettivi indicati nelle tabelle ministeriali, ma lascia loro un ragionevole margine di discrezionalità, purché puntualmente motivato, nello stabilire il corrispettivo a base di gara. Si è espressa in tal modo l’ANAC (Delibera n. 267 del 7 giugno 2022) a proposito dei corrispettivi dovuti per i servizi di progettazione e la congruità dell'importo posto a base di gara. L'ANAC è stata chiamata ad esprimersi in merito alla congruità dell'importo posto a base di gara per servizi di progettazione definitiva e esecutiva di un impianto di trattamento della frazione organica da raccolta differenziata. Nella Delibera l'ANAC ha ricordato che l’art. 5 del D. Min. Giustizia 17/06/2016, in ordine alle spese e oneri accessori stabilisce che l'importo delle spese e degli oneri accessori è stabilito in maniera forfettaria e per opere di importo fino a 1.000.000 euro è determinato in misura non superiore al 25% del compenso, per opere di importo pari o superiore a 5.000.000 euro è determinato in misura non superiore al 10% del compenso. La disposizione è chiara nell’imporre alle stazioni appaltanti di utilizzare i corrispettivi previsti dalle tabelle ministeriali solo quale parametro iniziale del calcolo del compenso da porre a base di gara, con possibilità di apportare riduzioni percentuali giustificate dalle ragioni che esse potranno discrezionalmente sviluppare (così il Consiglio di Stato, sez. V, sentenza n. 2094 del 29.3.2019). Lle stazioni appaltanti possono perciò derogare all’obbligo di determinare il corrispettivo a base di gara mediante applicazione delle tabelle di cui al D. Min. Giustizia 17/06/2016, ancorché solo in presenza di una motivazione adeguata e correlata ai fatti a giustificazione dello scostamento rispetto all’importo determinato sulla base delle tabelle medesime, che rappresenta in ogni caso il parametro di riferimento per la stazione appaltante (Comunicato del Presidente ANAC del 3 febbraio 2021).

Inserto leggi e regolamenti:
Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 / +39 08118658035 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095