SAMOTER

Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
3644 14/01/2020 Tutte Sentenze Lavori ed Opere, Progettazioni, Beni e Servizi, Settori Speciali

Titolo: Suddivisione in lotti: come stabilire se si tratta di gara unica o di distinte procedure

Sottotitolo: Secondo il Consiglio di Stato, il criterio è quello della sede della autorità amministrativa

Commento:

Il Consiglio di Stato interviene sul criterio per l’individuazione del TAR territorialmente competente a decidere le sorti di una gara unica suddivisa in numerosi lotti. Per assegnare la competenza a decidere sull’insorta controversia, il Consiglio di Stato (Sez. V, sentenza del 2 dicembre 2019 n. 8255) ha dovuto preliminarmente chiarire quali siano gli elementi su cui indagare per stabilire se si tratta di singole distinte gare per ciascun lotto ovvero di un’unica gara suddivisa in diversi lotti, precisando che siffatti elementi vanno rintracciati nell’unicità della Commissione e del RUP per tutti i lotti nonché nell’estensione extra regionale degli stessi. Nel caso di specie (una procedura di gara indetta dal Ministero della Difesa), è stata accertata l’unicità dell’intera procedura soggetta, quindi, ad un unico regime di impugnazione innanzi allo stesso Tribunale. Per i giudici, l’unitarietà della gara è dimostrata tra l’altro dalla nomina di un’unica commissione giudicatrice e di un unico responsabile del procedimento, deputati ad adottare provvedimenti di gara riguardanti tutti i lotti, nonché dalla circostanza che non tutti i lotti coincidevano con un unico territorio regionale, comprendendo, in diversi casi, più regioni … in tali situazioni, tutti gli atti della procedura di gara, fino alla stipulazione del contratto, producono effetti non limitati ad un ambito territoriale circoscritto e coincidente con il territorio regionale, ma riferibili all’intero territorio nel quale si esplica la competenza della stazione appaltante, ovvero, nel caso di specie, il territorio nazionale per essere stazione appaltante il Ministero della difesa. A conferma del fatto che si trattasse di una procedura di gara unica, soggetta, quindi, ad un unico regime di impugnazione innanzi allo stesso Tribunale, rileva, che il bando era unico, anche se riguardante più lotti, e che vi era identità di prestazione del servizio in tutti i lotti posti in gara, oltre che identità di requisiti e condizioni, senza alcuna distinzione a seconda dei lotti e/o delle Regioni. Pertanto, quale criterio ordinario di riparto della competenza ex art. 13 CPA, secondo il Consiglio di Stato, deve considerarsi quello della sede dell’autorità amministrativa cui fa capo l’esercizio del potere e non il diverso criterio degli effetti dell’atto, non potendosi individuare un ambito diverso da quello della sede della autorità amministrativa nel quale sono destinati ad operare gli effetti diretti del potere.

Inserto leggi e regolamenti: Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 / +39 08118658035 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095