SAMOTER
MediEdilizia

Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
3600 08/11/2019 Tutte Sentenze Lavori ed Opere, Progettazioni, Beni e Servizi, Settori Speciali

Titolo: Garanzia provvisoria

Sottotitolo: In caso di importo errato, scatta il soccorso istruttorio

Commento:

La mancata presentazione della cauzione provvisoria ovvero la presentazione di una cauzione provvisoria invalida non costituisce causa di esclusione dalla procedura di aggiudicazione; si tratta infatti di una irregolarità sanabile attraverso l’istituto del soccorso istruttorio. Lo ha ribadito il TAR Lecce, sentenza 16 ottobre 2019 n. 1598 che ha richiamato un costante orientamento giurisprudenziale (cfr. Cons. Stato, sez. III, 23 novembre 2017, n. 5467; sez. III, 27 ottobre 2016, n. 4528; si veda poi, da ultimo, Consiglio di Stato, sez. V, 23.03.2018, n. 1846, che ribadisce la sanabilità, a mezzo del soccorso istruttorio, della cauzione provvisoria mancante, incompleta o invalida, distinguendo solo la ben diversa ipotesi di cauzione provvisoria falsa, Tar Toscana, II, 13.3.2019, n. 357). Nel caso di specie, in una gara per la realizzazione di lavori di impiantistica, un concorrente aveva presentato una garanzia provvisoria ridotta del 50 per cento contando sulla certificazione di qualità. In realtà quest’ultima era relativa a costruzione/ ristrutturazione/restauro di edifici, e dunque, ad un aspetto diverso dai lavori (impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi) che essa avrebbe dovuto compiere nell’appalto in esame Per il TAR, la presentazione di una garanzia dimidiata, in quanto frutto di semplice errore nell’interpretazione della normativa di riferimento, non importa esclusione dell’offerente dalla gara, maimpone invece all’Amministrazione unicamente l’attivazione della procedura di soccorso istruttorio.

Inserto leggi e regolamenti: Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - Un mese gratis presentando un'azienda amica

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 / +39 08118658035 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095