EuroCorporation srl

Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
3280 10/08/2018 Tutte Sentenze Lavori ed Opere, Beni e Servizi

Titolo: Se in corso d'opera vi è un aumento eccessivo dei costi, l’impresa può chiedere la revisione del prezzo dell'appalto

Sottotitolo:

Commento:

Nel contratto d’appalto di servizi, al verificarsi di avvenimenti straordinari e imprevedibili, che comportino uno squilibrio nel rapporto tra le parti nel contratto a esecuzione continuata, l’imprenditore può chiedere la risoluzione, oppure in alternativa può concordare un' equa modifica delle condizioni convenute tra le parti ai sensi dell’art. 1467 del codice civile. Così si è espressa la Corte di cassazione, sezione I, con la sentenza n. 14639/2018. Nel caso di specie, l’impresa che effettuava il trasporto dei dei rifiuti in discarica aveva chiesto all’ente locale di concordare nuovi prezzi perché la nuova discarica era più distante di quella indicata nel contratto di servizio. La revisione delle condizioni era stata accordata ma, già prima di addivenire alla firma della relativa appendice al contratto di servizio, per accordi verbali con l' ente e oggettive ragioni di pubblica necessità l' impresa aveva cominciato a effettuare i trasporti nella nuova discarica. L' impresa, quindi, aveva richiesto il pagamento degli oneri aggiuntivi sostenuti anche prima della firma dell’appendice La Suprema Corte ha riconosciuto l’applicabilità dell’ istituto dell' eccessiva onerosità (articolo 1467 del codice civile) secondo cui al verificarsi di avvenimenti straordinari e imprevedibili, che comportino uno squilibrio nel rapporto tra le parti nel contratto a esecuzione continuata, può essere chiesta la risoluzione, oppure in alternativa può essere concordata un' equa modifica delle condizioni convenute tra le parti.

Inserto leggi e regolamenti:
Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095