EuroCorporation srl

Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
3197 16/04/2018 Tutte Leggi, Pareri, Modulistica Lavori ed Opere, Beni e Servizi, Settori Speciali

Titolo: Garanzie fideiussorie

Sottotitolo: In vigore dal 25 aprile i nuovi modelli per la stipula delle garanzie fideiussorie

Commento:

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 83 del 10 aprile 2018 (supplemento ordinario n. 16) è stato pubblicato il decreto del Ministero dello sviluppo economico del 19 gennaio 2018, n. 31, con cui sono stati adottati gli schemi di contratti tipo per le garanzie fideiussorie. Il decreto, emesso di concerto con il ministro delle infrastrutture e dei trasporti e già concordato con banche, assicurazioni e loro rappresentanze, entrerà in vigore il 25 aprile 2018. Il decreto, che dà attuazione agli articoli 103, comma 9 e 104, comma 9, del Codice dei contratti pubblici, fornisce gli schemi-tipo di 6 garanzie fideiussorie: - cauzione provvisoria; - cauzione definitiva; - anticipazione; - rata di saldo; - per la risoluzione del contratto; - per il "buon adempimento". Mentre le prime quattro garanzie erano già previste dall’ora abrogato D.M. 12 marzo 2004 n. 123, la garanzia per la risoluzione del contratto e quella per il "buon adempimento" sono una novità: - in caso di risoluzione del contratto il garante si impegna nei confronti della Stazione appaltante, ai sensi dell'art. 104, comma 5, del Codice, n ei limiti dei danni effettivamente subiti dalla Stazione appaltante e, comunque, nel limite massimo della somma garantita indicata nella Scheda Tecnica, al risarcimento dei costi relativi alle procedure di riaffidamento dei lavori e dell'eventuale maggior costo tra importo contrattuale risultante dall'aggiudicazione originaria dei lavori e importo contrattuale del riaffidamento dei lavori stessi, sommati i pagamenti effettuati al Contraente o da effettuarsi in base agli stati d'avanzamento. La garanzia si applica ai casi di risoluzione del contratto previsti sia dal codice dei contratti che dal codice civile; - la garanzia di buon adempimento sembra replicare il contratto relativo alla garanzia definitiva ma se ne differenzia perché riguarda i soli appalti di lavori ed è complementare a quella sulla rescissione del contratto. Dei sei schemi-tipo, tre si applicano indistintamente ai contratti di lavori, servizi e forniture. Tre sono invece dedicati in modo esclusivo al settore degli appalti di lavori. Si tratta dei seguenti schemi tipo: garanzia per la risoluzione del contratto; garanzia per l'anticipazione e, infine, garanzia per il buon adempimento. Le garanzie possono essere rilasciate anche congiuntamente, da più garanti. In questo caso, le singole garanzie possono essere prestate sia con atti separati per ciascun garante e per la relativa quota, sia all'interno di un unico atto che indichi tutti i garanti e le relative quote. La suddivisione per quote opera nei rapporti interni ai garanti medesimi fermo restando il vincolo di solidarietà nei confronti della stazione appaltante o del soggetto aggiudicatore. Le quote congiuntamente considerate e indicate nelle singole garanzie, ovvero indicate unitariamente nell' unico atto, corrispondono, in ogni caso, all' importo complessivo garantito.

Inserto leggi e regolamenti:
Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095