EuroCorporation srl

Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
3189 04/04/2018 Tutte Pareri Lavori ed Opere, Progettazioni, Beni e Servizi, Settori Speciali

Titolo: Rating di legalità

Sottotitolo: Illegittimo il disciplinare che richiede il possesso del rating di legalità quale requisito di capacità tecnico-organizzativa ai fini della partecipazione alla gara

Commento:

Non è conforme alla vigente normativa la clausola del disciplinare di gara che richiede il possesso del rating di legalità quale requisito di capacità tecnico-organizzativa ai fini della partecipazione alla gara. Lo ha chiarito l’ANAC con la delibera n. 101 del 7 febbraio 2018. L’art. 5-ter del d.l. n. 1/2012 convertito con modificazioni dalla l. 27/2012, al fine di promuovere l’introduzione di principi etici nei comportamenti aziendali, ha attribuito all’Autorità garante della concorrenza e del mercato il compito di procedere alla elaborazione ed all’attribuzione, su istanza di parte, di un rating di legalità per le imprese operanti nel territorio nazionale che raggiungano un fatturato minimo di due milioni di euro, riferito alla singola impresa o al gruppo di appartenenza, secondo i criteri e le modalità stabilite da un regolamento dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato (adottato con la delibera n. 24075 del 14 novembre 2012 come da ultimo modificata con delibera n. 26166 del 13 luglio 2016). Il Codice dei contratti pubblici, a sua volta, si occupa del rating di legalità agli artt. 93, comma 7 («Nei contratti di servizi e forniture, l’importo della garanzia (…) è ridotto del 30 per cento (…) per gli operatori economici in possesso del rating di legalità»), 95, comma 13, del d.lgs. n. 50/2016 ( «compatibilmente con il diritto dell’Unione europea e con i principi di parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, le amministrazioni aggiudicatrici indicano nel bando di gara, nell’avviso o nell’invito, i criteri premiali che intendono applicare alla valutazione dell’offerta in relazione al maggior rating di legalità», 213, comma 7 («il rating di legalità concorre anche alla determinazione del rating di impresa)»; Il rating di legalità è dunque uno strumento volto alla promozione della legalità e dei comportamenti etici in ambito aziendale, operante su base volontaria, il cui accesso è riservato alle imprese aventi sede operativa nel territorio nazionale, iscritte al registro delle imprese da almeno due anni, che abbiano raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell’esercizio chiuso l’anno precedente alla richiesta di rating. Di esso si tiene conto in sede di concessione di finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, nonché in sede di accesso al credito bancario (art. 5-ter del d.l. n. 1/2012) mentre, nell’ambito del nuovo Codice dei contratti, al rating di legalità è riconosciuta una funzione di premialità. I requisiti di moralità necessari ai fini della partecipazione alle gare pubbliche invece sono definiti nell’art. 80 del d.lgs. n. 50/2016 e, in ragione del principio di tassatività delle cause di esclusione, la stazione appaltante non può prevedere ulteriori motivi di esclusione (cfr. TAR Toscana Firenze sez. I 19 ottobre 2017 n. 1265); Per tali motivi, il rating di legalità non attesta requisiti di capacità tecnico-organizzativa ma certifica un certo livello di etica professionale, il cui possesso non può essere richiesto ai fini della partecipazione ad una gara in aggiunta ai requisiti di moralità professionale indicati nell’art. 80 del d.lgs. n. 50/2016.

Inserto leggi e regolamenti: Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095